Stagione 2018/19 al via, il punto sulla rosa

In definitiva, Samp 2018/19.

PORTIERE –  Audero zero esperienza in A, incognita. Il gioco è più veloce, gli attaccanti più forti, i tiri più insidiosi rispetto alla B, un tiro su cui arrivavi facile a parità di angolazione oggi viaggia più veloce, per dire. Rafael è verosimilmente un dodicesimo e dunque da massimo tre partite l’anno. Preghiamo (ed a Rafael, vedendo i social, riesce benissimo).

DIFENSORI – Per quel che riguarda i centrali Colley sembra buono ma arriva dal campionato belga (…), Andersen anche lui da valutare in A. Acquisto Tonelli bene, ma 7 partite giocate in due anni. Terzini sulla sinistra Murru e Tavares vedremo, a destra Beresznski ok, Sala non è un terzino in una difesa a quattro. Credo comunque non potranno fare peggio di anno scorso (60 gol subiti).

CENTROCAMPISTI – Uno come Torreira nella Samp passa una volta ogni 20 anni, impossibile sostituirlo, ma si poteva fare meglio di Ekdal? Boh. Jankto ottimo puntello alle mezzali. Direi reparto coperto e di qualità con Praet, Linetty, Barreto e Vieria, va bene così.

TREQUARTISTA – Merita capitolo a parte per il modulo del ‘Maestro’ . A me Saponara non piace, così come Ramirez e come non mi piaceva Alvarez. È un problema mio, evidentemente.

Annunci